Mitigazione rischio idrologico mediante interventi non strutturali

Lascia un commento
idrogeologico critico minambiente

L’area target del P.L.U.S., all’interno del Comune di Guidonia Montecelio, è frequentemente soggetta ad eventi alluvionali intensi che provocano ingenti danni a persone, attività economiche e beni pubblici e privati. L’ultimo evento meteorologico intenso, che ha portato danni molto rilevanti, risale appena ad ottobre 2011, ma è da rilevare che anche negli anni precedenti si sono verificati ingenti perdite patrimoniali (in particolare nel 2008).

Proprio a seguito dell’ultimo evento intenso, l’Amministrazione comunale ha conseguentemente predisposto un progetto preliminare per alcune zone interessate dell’area target, che prevede la realizzazione di interventi strutturali di particolare rilevanza con tempi di attuazione lunghi e costi significativi, al momento peraltro di difficile reperibilità.

Con lo sviluppo della presente attività si propone la realizzazione di interventi non strutturali volti alla mitigazione del rischio idrologico in tutte le zone interessate nell’area target, che non risultano comunque in contrasto con gli esiti della progettazione preliminare citata, anziché mediante interventi strutturali (opere di ingegneria) attraverso interventi non strutturali (monitoraggio e sistemi di allertamento, manutenzione ordinaria, idonea pianificazione urbanistica, polizze assicurative, piani di emergenza e protezione civile).

Si ritiene pertanto di svolgere l’attività, mediante stipula di apposita convenzione con il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, resosi all’uopo disponibile.

La realizzazione dell’intervento consente la mitigazione del rischio idrologico nelle aree interessate, con conseguenze benefiche per la salvaguardia di persone, fauna, flora e beni ivi presenti.

La scelta di una tipologia di intervento di mitigazione del rischio di tipo non strutturale permette di eliminare completamente ogni impatto ambientale, anche residuale che può essere dovuto ad interventi di mitigazione di tipo strutturale (opere di ingegneria quali canali, reti di drenaggio, scolmatori, diversivi, invasi di laminazione).

R.U.P. Geom. Paolo Montegnini Responsabile U.O. Infrastrutture Area VI Lavori Pubblici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>